Yellow Rainbow by Stefania Sibilio

Il ruolo degli influencer nel Social Media Marketing

Home  >>  Social Media Marketing  >>  Il ruolo degli influencer nel Social Media Marketing

Il ruolo degli influencer nel Social Media Marketing

On ottobre 30, 2017, Posted by , In Social Media Marketing, With No Comments

Come distinguersi nel mondo globalizzato dove tutti possono arrivare a tutti e dove il nostro prodotto è uno dei tanti offerti? Sfruttiamo tutti gli elementi del Digital Marketing.

Nel variegato mondo del digital marketing e, più in generale, nel variegato mondo del web abbiamo tutto a portata di mano. Sappiamo esattamente quali passi compiere quando dobbiamo acquistare un prodotto: pc, motore di ricerca, risultati, confronto dei prezzi, lettura delle recensioni e acquisto. Il percorso del cliente è sempre lo stesso anche se ultimamente si sta verificando un passaggio in più, quello con il confronto dei prezzi con i negozi reali e non solo tra quelli virtuali. I clienti sono così molto informati, conoscono tutte le possibilità, gestiscono la nostra reputazione e dunque il nostro successo nel mondo degli affari. Ma davvero gestiscono così tanto il nostro portafoglio di azienda? Pensiamo al successo di Superga grazie ai social, agli influencer e al Coachella, uno dei festival musicali più famosi al mondo. È in questa occasione che ha reclutato due Influencer famosi in Italia organizzando un giardino zen all’ingresso del Coachella dove decorare le proprie scarpe. Come ha affermato Franz Russo, il blogger di “In Time” (nel quale decripta le novità del web), “la comunicazione digitale […] ha dato modo al brand di scoprire un modo nuovo di dialogare, più diretto e più vicino ai clienti/utenti che in genere sono il loro target”.

Tra le opportunità maggiormente sfruttate del momento ci sono gli influencer: ma chi sono?

Gli influencer…si sente tanto parlare di loro in questo periodo. Sarà la storia d’amore di Fedez e Chiara Ferragni, ma tutti ormai parlano della influencer più famosa al mondo, sdoganando il termine. Cerchiamo però di capire chi è un influencer e cosa fa praticamente. Gli influencer sono coloro che permettono di migliorare il nostro brand online. Sono soggetti che meglio riescono a rappresentare questo concetto grazie a un uso mirato dei social e del web. Nel marketing tradizionale la figura dell’influencer è presente da tempo: si tratta di colui che, per la sua funzione aziendale o per la sua personalità, riesce a imprimere un’influenza sulle persone con cui collabora. Facciamo un esempio per capire meglio: se abbiamo un’azienda che produce scarpe e vogliamo che la produzione si velocizzi del 20%, prendiamo il soggetto con maggiore influenza sugli altri operai e lo convinciamo della necessità di velocizzare la produzione. Quando questo soggetto, l’influencer appunto, ritornerà al lavoro svolgendolo più velocemente, diventerà l’esempio per tutti gli altri operai che si concederanno meno pause e lavoreranno più velocemente. Lo stesso accade anche negli affari, con effetti amplificati grazie ai social media e al web.

Ho 1000 like: sono un influencer?

Non è sufficiente vantare un grande numero di like per essere definiti degli influencer. Questi sono capaci non solo di portare un guadagno all’azienda ma anche di portare un valore aggiunto. Un altro esempio per fare chiarezza: se vendo prodotti vegani e scelgo come influencer una persona che ha 100mila like ma che ogni sera si fa vedere con una bistecca tra le mani, non faccio una bella figura, anzi, mi criticheranno tutti. Va dunque scelto un influencer che abbia un buon parterre di utenti ma che abbia anche una storia e una competenza da legare al nostro brand. L’influencer marketing ha acquistato grande importanza nell’attuale strategia di web marketing, dunque saper riconoscere l’utilità di una figura piuttosto che di un’altra diventa fondamentale. Ogni giorno ci rapportiamo con statistiche e analisi per ottenere i migliori risultati sulle campagne degli influencer. Senza contare i tanti profili visitati per capire chi ottiene più commenti e chi non ha una grande affluenza sul proprio profilo. Uno studio accurato che, se condotto con le tecniche giuste, può portare ad ottimi risultati.

Non ci resta che condividere e influenzare l’altro!

Approfondimenti

http://www.linkiesta.it/it/article/2017/05/13/come-si-diventa-chiara-ferragni/34152/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *